Autostazione

Descrizione

L’autostazione di Bologna e’ stata realizzata nel 1964 degli architetti Vignali e Riguzzi.

in accordo con gli autori stessi si e’ deciso di utilizzare negli interventi di ristrutturazione materiali e tecnologie diverse dagli originali: al mattone o al cemento armato faccia vista si sono contrapposti l’acciaio e il vetro.

Gli interventi, particolarmente complessi per la presenza degli utenti dell’autostazione durante tutte le fasi di lavoro, sono stati suddivisi in tre progetti e tre appalti successivi.

Nella prima fase ( 1995-1998) sono stati realizzati n. 14 nuovi uffici, una chiostrina verde, una scala di sicurezza ed un nuovo accesso al coperto per la manutenzione degli impianti vecchi e nuovi.

Nella seconda fase (1999-2000) sono state realizzate tutte le misure necessarie all’abbattimento delle barriere architettoniche, compreso un ascensore di collegamento dei tre piani principali.

Nella terza fase (2001-2004) sono stati realizzati al piano interrato ed al piano del piazzale arrivi e partenze nuovi servizi per gli utenti (sale d’attesa e servizi igienici), per gli operatori ( zona relax autisti, nuova guardiola capostazione), per gli affittuari ( servizi igienici, auto officina, nuova autorimessa, sistemazione della vecchia autorimessa con messa a norma di tutti gli impianti).

Sono state altresi’ realizzate le opere di messa a norma antincendio della autorimessa ( compartimentazioni, tre nuove uscite di sicurezza, vasca di accumulo acqua per impianto di spegnimento automatico).

E’ stato infine consolidato l’intero sistema strutturale in corrispondenza dei giunti del piazzale e del sottopassaggio pedonale.¬† scarica il manifesto

Collaboratori: arch. Antonella Mantarro